Altra serie di – forse utili – link (links, plu. ingl. et adv. deutch)

‘The FT Asks “Is This The Elites’ “Marie Antoinette” Moment?”’

“Is It Propaganda Or Not?”

 

‘“Trump Chosen By Elite To Be Scapegoat For Massive 2017 Crash!” Says Financial Writer’

Link youtube ricollegato all’ultimo link

 

 

Activist Post Admits To Being Russian Propaganda

 

 

53 Years After JFK Assassination CIA Admits This Conspiracy THEORY Is Actually FACT

Moore ha avuto ragione

Dunque acuni link di M. Moore, che già nel luglio scorso di quest’anno diceva che Trump avrebbe probabilmente vinto, parlando con la gente, diversamente dai soliti giornali che, **troppo spesso** ahi noi, si limitano a raccogliere link su Internet.

 

Ecco i link, semplicemente citati:

Michael Moore Gives 5 Scary Reasons Why Trump Will Win, July 21 2016

 

http://michaelmoore.com/trumpwillwin/

 

Michael Moore Tells Bill Maher: “Trump Is Going to Win”, 20 July 2016

 

Review: ‘Michael Moore in TrumpLand’ Isn’t About Donald Trump, New York Times, NEIL GENZLINGEROCT. 19, 2016

 

A quanto pare …

A quanto pare, la maggior parte delle analisi astrologiche hanno avuto ragione.

Le differenze son ormai sull’**esito** della rpesidenza Trump: molti dicono che ha promesso di più di quanto abbia possibilità di mantenere; altri dicono che è pericoloso, altri ancora che sia **molto** pericoloso.

 

 

 

Materiale online, dal blog “Pietre che cantano”

Nel blog “Pietre che cantano” si fa riferimento a due file su scribd (cfr. questo post, sul presente blog: ‘“Pietre che cantano” Volume II (Anteprima) – scribd file –’). E tuttavia, un altro file aggunto, su S. Pietro “ad montes”, pare non si scarichi bene, si decide di porlo qui, su questo blog di “materiali” sparsi, in formato pdf. E’ qui: pietre-che-cantano-s-p-ad-montes, dunque.

Continue reading

La semplice questione qual è, **ed** un link di astrologia “mondiale”

Ottobre 13 (1307, venerdì 13 … quest’anno 2016 è, invece, giovedì …), fu un “dies nefastus” della storia mondiale, quando l’Ordine templare fu smantellato e i suoi capi presi ed accusati. Sappiamo **benissimo** che tutta una **fasulla** “mythologia” si è impadronita di questo, **dopo**, ma ciò non toglie che il pilastro fu fatto cadere (troppo lungo sarebbe discuterne **davvero**).

 

In “a day like this”, ricordiamoci qual sia il problema **vero**, QUAL E’ la vera questione.

 

LA VERA QUESTIONE E’ CHE LE DIRIGENZE GLOBALI CHE HAN PORTATO ALLA “FINE DEL COMUNISMO” E **PESSIMAMENTE GESTITO** IL PERIODO SEGUENTE – CHE SAREBBE POTUTO ESSER BEN DIVERSO (MA LE COSE SONO ANDATE COME SONO ANDATE E SE NE PRENDE ATTO) – SONO **FALLITE**. QUESTO E’ IL PUNTO VERO.

STOP.

E finché in Occidente ci si continuerà a fidare di esse, nulla mai cambiar potrà, men che meno se ci si affidi ai “protestatori” che hanno sviluppato la loro azione durante la fase calante della stessa dirigenza di cui sopra, in quanto essi non sono portatori di altre idee, ma solo: 1) di un ritorno ai nazionalismi; 2) di una ulteriore “democratizzazione” **dissolvente** basata sul predominio del tecnologismo. In ambedue i casi, la traiettoria diventa ancor più inerziale.

 

Si è detto del link di astrologia “mondana”, che può contenere degli spunti o spuntini: “[Webinar] Global Outlook 2017 based on the Planetary Cyclic Index and Leading Mundane Astrology Indicators”.